“Non smettere mai di pensare in grande”

“Non smettere mai di pensare in grande” così diceva Marta Marzotto al figlio Matteo nei suoi ultimi giorni di vita.

Pensare in grande

Non smettere mai di PENSARE IN GRANDE

Figlio mio, non smettere mai di pensare in grande” diceva Marta Marzotto al figlio Matteo nei giorni precedenti alla sua morte.

Ritengo che questo sia un insegnamento fondamentale, capace di caratterizzare profondamente tutta la nostra vita, ossia la scelta tra riconoscere noi stessi nei limiti erroneamente acquisiti dalla nostra mente, oppure riconoscere noi stessi nelle nostre “innate possibilità”.
 Siamo uno coscienza che ha in sé infiniti poteri, e per questo è importante che riconosciamo noi stessi nel nostro Potere Primordiale e non nei limiti che la mente ha imparato a nutrire all’interno di noi.
La funzione di un obiettivo è quella di nutrire la crescita del cuore e di dare una rotta alla nostra vita, o se vogliamo, una direzione agli eventi della nostra esistenza.

Quando PENSIAMO IN GRANDE diamo Valore a noi stessi e una direzione di Valore alla nostra vita; e anche se non raggiungiamo l’obiettivo poco importa, avremo comunque realizzato una vita di grande valore e importanza, perché la nostra vita altro non è che il cammino che percorriamo in direzione della nostra meta.

La realizzazione di obiettivo è poi un momento effimero, come una porta che subito si apre verso una nuova meta; e magicamente sarà l’inizio di una nuova vita, quindi di un magnifico, avventuroso entusiasmante nuovo cammino.

PENSARE IN GRANDE non è ego, è benessere, è Consapevolezza, è la percezione delle infinite potenzialità che la coscienza vive quando entra in contatto con la Vita.
 Sentiamo come subito cambia il nostro sentire quando PENSIAMO IN GRANDE.
 E’ il nostro sentire a creare la nostra vita.

La mente ha limiti, la Consapevolezza no.

Siamo molto più vicini al Sé, a Dio, quando PENSIAMO IN GRANDE che quando pensiamo in un misero e povero “piccolo”.
Quando pensiamo in piccolo diamo valore ai limiti che erroneamente abbiamo accettato e lasciato crescere dentro di noi.

Quando PENSIAMO IN GRANDE riconosciamo e diamo valore alla Realtà divina che vive in noi e il suo infinito potere. 
Ogni volta che ci concediamo di PENSARE IN GRANDE la nostra coscienza abbandona la mendace illusorietà mentale e si rivolge alla Consapevolezza, dove insieme al senso di libertà assoluta si concede di vivere le magiche atmosfere della Realtà della Vita.

PENSA IN GRANDE e le tue azioni cresceranno. Pensa in piccolo e le tue azioni diminuiranno.

Ogni volta che pensiamo in piccolo, che sentiamo di non potere, significa che la nostra coscienza è rivolta alla buia e limitante illusione mentale fatta di catene e atmosfere doloranti.

La Consapevolezza è Dio, è Amore, è Gioia, è Entusiasmo e Onnipotenza. Nella Consapevolezza si PENSA IN GRANDE.
Gesù diceva “Ogni cosa è possibile a chi crede” (Vangelo di Marco 23)

Io aggiungerei “Ogni cosa è possibile a chi sente Dio” perché l’esperienza di Dio è un sentire, quel Magico e Divino sentire di Cuore che traspare luminoso in ogni stato di Amore, Gioia ed Entusiasmo.

Nella mente si pensa in piccolo, perché la mente è paura, disagio e limitazioni.

Nella Consapevolezza si PENSA IN GRANDE.

Chiediti dove è rivolta abitualmente la tua attenzione; è rivolta alla Consapevolezza, a Dio, oppure alla mente? Solo tu e nessun altro puoi insegnare alla tua coscienza a guardare nella giusta direzione.
 Quando la nostra attenzione è rivolta alla Consapevolezza percepiamo le sue Divine Atmosfere, e in quelle magiche e inebrianti sensazioni, le stesse che vivevamo nei più meravigliosi e liberi entusiasmi giovanili, se la mente pensa, PENSA IN GRANDE.

Quando invece siamo immersi nel sentire mentale, in quel sentire che nasce dalle memorie di dolore dei nostri avi, siamo doloranti e impauriti, e nel dolore la mente pensa sempre in piccolo. 
Quando soffri sei ego, credi solo ai limiti di questo corpo e della sua mente.

Quando ami e gioisci stai entrando in unione con Dio, con la Vita, l’ego si dissolve, e se pensi, stanne certo, PENSI IN GRANDE.

PENSA IN GRANDE e dissolverai l’ego.
 Pensa in piccolo e rafforzerai l’ego.

E’ esattamente il contrario di quello che ci è stato insegnato. La sofferenza è ego.
L’amore e la Gioia sono Dio.

“Pensa in grande e conoscerai Dio”

Alberto Chiara

“Quando sei ispirato da un grande proposito, da qualche progetto straordinario, tutti i tuoi pensieri oltrepassano i loro confini. La tua mente trascende le limitazioni, la coscienza si espande in ogni direzione e ti ritrovi in un nuovo, grande mondo meraviglioso. Le forze, le facoltà e i talenti addormentati si ridestano, ed ecco che diventi una persona molto, molto più grande di quel che avevi osato sognare.”

Patanjali, II-I sec. A.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *